Anteprima

Con un’escursione della forcella di 140 mm, una geometria studiata per il comfort e un'attrezzatura adattata, la Scott Strike eRide si rivolge agli ebikers che amano trascorrere molte ore in sella.

Gli ebikers più sportivi troveranno due entusiasmanti emtb nella gamma Scott 2019: la Genius eRide e la Spark eRide. La nuovissima Strike eRide, grazie alla sua escursione da 140mm ed alla sua geometria piuttosto verticale, non solo colma il divario tra queste due ebike, ma strizza l’occhio anche ad un target di ciclisti più orientato al comfort.

Infatti se vi preferite affrontare principalmente sentieri moderati e piste forestali, potrete sicuramente beneficiare del comfort supplementare e anche della sicurezza di guida che queste emtb offre.

Per aumentare il comfort, Scott ha progettato i foderi ed il tubo superiore in modo leggermente più lungo, sollevando anche il movimento centrale per una maggiore altezza da terra. Una sella comoda, maniglie ergonomiche e pedivelle più corte (165 mm) completano l’insieme. Particolarmente pratico: la ruota posteriore dispone di un supporto laterale e di un sensore di velocità integrati nel disco freno.

La Scott Strike eRide si affida al motore Bosch Performance Line CX con Bosch PowerTube da 500 Wh. Per rimuovere la batteria integrata, è sufficiente aprire il blocco sul lato ed essa si ripiega automaticamente verso il basso.

Questa nuova ebike è disponibile con ruote da 29″ e 27,5″ in tre versioni. Probabilmente vi saranno due modelli Contessa per il pubblico femminile.

Il modello di punta Scott Strike eRide 910/710 è dotato di telaio FOX Performance Elite, cambio SRAM GX-Eagle a 12 marce, freni Shimano Deore e numerosi componenti Synrcos.

Gallery

Traduzione da ebike-mtb.com. Qui l’articolo originale.