Anteprima

All’Eurobike 2018 il costruttore tedesco Bosch ha presentato un nuovo ciclocomputer per l’anno 2019, creato appositamente per i ciclisti sportivi ed ambiziosi.

Il compatto Bosch Kiox è un display a colori da 1.9 pollici ad alta risoluzione ed è montato centralmente sul manubrio fornendo così un angolo di lettura ideale per l’ebiker. L’unità di comando Remote Compact del display è installata sulla parte sinistra del manubrio, e fornisce informazioni relative alla velocità, alle prestazioni, alla frequenza di pedalata o sullo stato di carica della batteria.

Le cinque modalità di supporto sono facilmente riconoscibile grazie all’uso di un colore diverso per ciascuna, e le numerose informazioni sono chiaramente disposte.
Il ciclocomputer comunicare facilmente con lo smartphone mediante Bluetooth, oppure può essere collegato – sempre tramite Bluetooth -ad un cardiofrequenzimetro opzionale garantendo così un allenamento ottimale per tutti gli ebiker.

Essenzialità

Il Kiox è caratterizzato da un design pulito e senza fronzoli, colori intensi e con un’interfaccia utente estremamente chiara. Risulta così subito molto semplice con una semplice occhiata verificare rapidamente i dati importanti quali velocità, modalità di supporto, chilometri percorsi o stato di carica della batteria.

Uso facile in condizioni difficili

Altra novità importante di questo nuovo display è l’illuminazione che si adatta automaticamente alla condizione ambientale rilevata! Il display a colori è quindi perfettamente leggibile al buio o in caso di luce solare diretta.
Il robusto vetro Gorilla Glass protegge il display Kiox da eventuali graffi o altri danneggiamenti.
Il supporto magnetico è molto intelligente: garantisce una tenuta salda e consente una rimozione molto semplice del ciclocomputer.
La batteria integrata del display fornisce fino a 20 minuti di alimentazione in modalità off-board (cioè quando è rimossa dall’ebike) e mostra un riepilogo delle attività quotidiane.

Traduzione da ebike-mtb.com. Qui l’articolo originale. Foto prese da emtb-news.de