Anteprima

Haibike ha presentato un’ebike completamente nuova, basata sul potente motore TQ da 120 Nm. La gamma FLYON promette di fissare un nuovo punto di riferimento in termini di prestazioni e integrazione.

Haibike è tornata presentando probabilmente il salto di qualità più significativo degli ultimi anni! Con le nuove ebike FLYON, i pionieri dell’ebike, hanno lanciato direttamente dal palco principale dell’Eurobike 2018 una bomba di innovazioni e sorpreso tutti con un concetto radicalmente nuovo!
Nuovo motore, concetto operativo innovativo, maggiore connettività e design intelligente. Sia in termini di integrazione, digitalizzazione o prestazioni – FLYON stabilisce nuovi standard nel settore. Dietro il primo sistema Haibike ePerformance c’è la potenza ingegneristica tedesca unita a una tecnologia intelligente e a un know-how pluriennale.

Tutti i modelli XDuro NDuro 2019 con motore TQ >>

Nuovo design

La nuova gamma Haibike attira l’attenzione per l’innovazione del design: la caratteristica curva del tubo superiore rimane, ed il tubo di sterzo è dotato di prese d’aria per raffreddare la batteria, dando a questi nuovi modelli un volto unico. Il motore TQ è completamente integrato nel telaio in carbonio.

Haibike è il primo grande costruttore ad affidarsi al motore TQ

Il cuore di queste nuove ebike è il motore TQ HPR120S, attualmente il più potente sul mercato con un’elevata coppia fino a 120 Nm tutta sui pedali, senza dissipare potenza! Grazie alla trasmissione brevettata, questo motore è molto compatto nonostante l’immensa potenza che è in grado di erogare. Haibike ha raffinato l’alloggiamento con un elegante finitura lucida ed ha sviluppato un ingranaggio di corrispondenza per eco il design. L’ingranaggio, montato sull’albero motore tramite montaggio diretto, è disponibile con 38 denti per le emtb.
Al posto del classico sensore di velocità, Haibike utilizza un disco sensore che in precedenza era utilizzato solo nei sistemi ABS: con 18 impulsi per giro, il sistema è molto più preciso rispetto alle soluzioni precedenti ed un disco appositamente codificato ne impedisce la manomissione.

Batteria e tecnologia di ricarica

La batteria ed il telaio in carbonio sono stati sviluppati insieme per garantire un’integrazione ottimale: con 56 celle la batteria dovrebbe offrire la più alta densità di energia sul mercato. Tutte le biciclette vengono consegnate con un caricabatterie da 4A di serie. In opzione, Haibike offre un caricabatterie rapido che impiega solo 60 minuti dallo 0 all’80% del livello di carica.

Il centro di controllo

I comandi a manubrio beneficiano di una migliore ergonomia più compatta, unita alle funzioni dell’ampio display a colori grazie al quale è possibile controllare l’acceleratore e passare da un livello all’altro di assistenza. Il selettore di modalità è posizionato ergonomicamente per il pollice ed una barra LED colorata informa l’ebiker della modalità selezionata. È inoltre possibile visualizzare dati di fitness quali frequenza cardiaca, cadenza e potenza.

Illuminazione integrata

A prima vista, le luci integrate sembrano un po’ strane su queste emtb dal carattere aggressivo, ma Haibike mentre il motore elettrico aumenta la portata del pilota, il sistema di illuminazione prolunga il tempo di guida fino a notte fonda.
L’illuminazione principale può essere attivata manualmente o tramite un sensore di luminosità e offre abbaglianti e anabbaglianti. Nella parte posteriore sono integrate le luci posteriori in entrambi i lati dei forcellini: una soluzione pulita e un’ulteriore caratteristica distintiva.

Numerosi miglioramenti nei dettagli

Tutte queste innovazioni fanno sì che i numerosi miglioramenti, apportati ai dettagli, passino quasi inosservati. Un esempio è l’integrazione che Haibike ha fatto al sistema eConnect (di cui già abbiam parlato qui) in tutte le FLYON: questa tecnologia è ora integrata ancora più a fondo nel sistema di bordo, il che significa che gli aggiornamenti possono essere installati automaticamente, e che il display a colori mostra lo stato attuale di ricezione dei sensori GPS.

Gallery

Traduzione da ebike-mtb.com. Qui l’articolo originale. Foto e video presi da ebike-mtb.com e emtb-news.de