Anteprima

Fedele al motto aziendale ``innovare o morire``, il marchio americano non presenta una versione leggermente aggiornata del vecchio modello, ma ha sviluppato una emtb completamente nuova!

Invece di riposare sugli allori, Specialized ha fatto un passo avanti e ha introdotto una Turbo Levo completamente ridisegnata. Con 150 mm di escursione anteriore e posteriore, oltre a ruote da 29″, offre una potenza ed un divertimento in fuoristrada notevolmente superiori, ed una versatilità ancora maggiore rispetto al suo predecessore.

La Specialized Turbo Levo in dettaglio

L’hardware del nuovissimo motore Specialized 2.1 si basa sul Brose Drive S Mag ed è alimentato dalla batteria completamente integrata, la cui capacità sale fino a 700 Wh (di serie sul modello S-Works da 10.999€ e sul modello Expert da 7.999€), aumentando di quasi il 40% circa l’autonomia rispetto al modello 2018.
Oltre alla batteria, il sensore di velocità è perfettamente integrato e fissato saldamente al forcellino.

Sulla nuova Specialized Turbo Levo l’attenzione rivolta al piacere di guida è ai massimi livelli, per cui è equipaggiata con ruote da 29” ed una trasmissione 11 velocità.
La scelta di quest’ultima, al contrario di una 12v come nei modelli precedenti, è da intendersi per una questione di peso: infatti quel peso extra si troverebbe sulla ruota posteriore, ossia su un elemento che ha un ruolo chiave nella dinamica di guida.

Il telaio riprende molti elementi della nuova bici da trail Stumpjumper: in primo luogo c’è il supporto asimmetrico nel triangolo anteriore, che ha lo scopo di aumentare significativamente la rigidità.

Il nuovo cervello della nuova Specialized Turbo Levo è alloggiato nel tubo superiore: il Turbo Connect Unit. Questa nuova tecnologia indica lo stato di carica della batteria e la modalità di guida, funziona come interruttore on/off della moto e comunica con tutti gli accessori compatibili con il Bluetooth!

Connettività e personalizzazione migliorate

Il cuore del concetto di integrazione Specialized è il nuovissimo Turbo Connect Unit (TCU) posizionato sul tubo superiore del telaio per garantire una leggibilità ed un utilizzo più facili.
L’unità comunica via Bluetooth con l’applicazione per smartphone Mission Control, e via Ant+ con i dispositivi compatibili.

Il comando di accensione è anch’esso integrato nel Turbo Connect Unit, ed una volta attivato diventa il cervello dell’intero sistema da quale è possibile scegliere i vari livelli di assistenza.

Con la nuova Turbo Levo, Specialized introduce anche anche un display da applicare sul manubrio, compatibile con l’attacco dei Garmin Edge: ciò permette, quindi, all’utente di visualizzare tutte le informazioni più importanti in tempo reale! Questo display è compatibile con i vecchi modelli Levo e richiede solo pochi secondi per il montaggio.

La nuova App Mission Control

Anche l’applicazione Mission Control è stata riprogettata: ora c’è uno strumento di navigazione intelligente che tiene conto dello stato di carica della batteria, ed è in grado di regolare automaticamente il livello di assistenza. Vi è anche la possibilità di personalizzare il livello di supporto e la potenza massima delle diverse modalità di guida.

L’interfaccia utente è stata semplificata e ridisegnata e, alle già presenti possibilità di personalizzazione dell’erogazione, sono stati aggiunti la modalità Shuttle Mode (massimo supporto del motore con uno sforzo minore sui pedali) e Stealth Mode (spegne i led del Turbo Connect Unit).

Per gustare appieno di questa nuova app, è consigliabile un periodo di “apprendistato” in cui scoprire come il sistema si può adattare alle proprie preferenze e necessità. In caso contrario si può tranquillamente usufruire della Turbo Levo in modalità standard senza l’utilizzo dell’app.

In conclusione

Con la nuova Turbo Levo, l’americana Specialized, ha ulteriormente migliorato quello che era già uno delle migliori emtb del 2018. Grazie alle ruote da 29″, un motore potente ed una maggiore capacità della batteria, la Turbo Levo 2019 fa un netto balzo in avanti rispetto alla concorrenza.

Listino prezzi Specialized 2019

Traduzione da ebike-mtb.com. Qui l’articolo originale. Foto e video presi da ebike-mtb.com e specialized.com