Mobilità

Le biciclette elettriche sono il vero mezzo di trasporto del momento! Veloci, green, pratiche, tecnologiche ed efficienti, le ebike rappresentano attualmente il modo più intelligente e divertente per muoversi in città o all’aria aperta, garantendo tutti i benefici per la salute abbracciando però il più che mai attuale tema della mobilità sostenibile.

Il numero degli italiani che decidono di acquistare una bici elettrica è in costante aumento. Analizzando i dati degli ultimi due anni, balza all’occhio un trend positivo che conferma la grande diffusione di questo nuovo mezzo di trasporto.

Le amministrazioni comunali stanno diventando sempre più sensibili ed interessate a questo tipo di mezzi, e sono sempre più crescenti quei comuni che mettono a disposizione fondi per incentivarne l’acquisto.

Gli incentivi ed i bonus stanziati, però, si diversificano di città in città, e possono ampliarsi anche all’elettrificazione di mezzi oppure all’acquisto di macchine o scooter elettrici.

Mappa dei comuni che erogano incentivi (in ordine alfabetico)

Ultimo aggiornamento: 12/02/2019

Bari incentivi biciclette elettriche mobilita elettrica

BARI
Il comune del capoluogo pugliese, inizia il nuovo anno con un regalo per tutti gli amanti della bicicletta: il bonus bici. La delibera approvata, il cui scopo è il raddoppio del numero di bici presenti in città, dà il via alla sperimentazione della durata di quattro mesi.
Tra gli incentivi ci sono anche i contributi per l’acquisto delle biciclette: 250€ per il modello elettrico e 100€ per una bici ricondizionata.
Clicca qui per il link di presentazione del bando.

Bologna incentivi biciclette elettriche mobilita elettrica

BOLOGNA
La giunta guidata da Virginio Merola ha dato il via libera all’erogazione dei contributi per l’acquisto di biciclette e cargo bike a pedalata assistita.
La data a partire dalla quale sono accettabili le fatture è l’8 maggio 2018, cioè il giorno dal quale la delibera della Giunta è esecutiva: nella fattura deve obbligatoriamente essere inserita la dicitura “Finanziamento: Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”.
Clicca qui per il link di presentazione della domanda.

mobe castel san pietro terme incentivi biciclette elettriche mobilita elettrica

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)
La giunta comunale purtroppo non mette a disposizione incentivi per l’acquisto di ebike, a differenza dei comuni vicini (Ozzano, San Lazzaro e Bologna).
Mobilita Elettrica ti permette di salire in sella ad una bici a pedalata assistita e accendere il motore approfittando dei suoi incentivi pari a 250€, destinato ai residenti del Comune di Castel San Pietro Terme.
Clicca qui per il saperne di più e presentare domanda.

Cesena incentivi biciclette elettriche mobilita elettrica

CESENA e CESENATICO
I Comuni di Cesena e Cesenatico hanno varato il progetto congiunto “Mobilità sostenibile 2.0”: incentivi economici per chi decide di rinunciare all’auto e di andare al lavoro in bicicletta.
L’iniziativa denominata “Al lavoro in bicicletta” si svolge da giugno a novembre e prevede un incentivo di 25 centesimi per ogni chilometro del percorso da casa al lavoro, con un tetto massimo di 2,50 euro al giorno e di 50 euro al mese.
Clicca qui per il link di presentazione della domanda.

Collegno incentivi biciclette elettriche mobilita elettrica

COLLEGNO: ZONA OVEST DI TORINO
È aperto il bando per l’assegnazione di incentivi in favore di cittadini dei Comuni della Zona Ovest di Torino – Collegno, Alpignano, Buttigliera Alta, Druento, Grugliasco, Pianezza, Rivoli, Rosta, San Gillio, Venaria Reale, Villarbasse – nell’ambito del Progetto “VI.VO: Via le Vetture dalla zona Ovest di Torino”.
Possono fare domanda di contributo, per un massimo di 250€, tutti i residenti o i lavoratori che posseggono determinati requisiti.
Clicca qui per il link di presentazione della domanda.

Faenza incentivi biciclette elettriche mobilita elettrica

FAENZA
L’Unione della Romagna faentina ha pubblicato nei giorni scorsi un bando per assegnare contributi per l’acquisto di biciclette a pedalata assistita ai residenti nel Comune di Faenza.
Per l’acquisto di ogni singolo velocipede dotato di motore elettrico in ausilio alla pedalata sarà concesso un contributo massimo di 350 euro, che comunque non potrà superare il 35% del costo complessivo della bicicletta, iva compresa.
Clicca qui per il link di presentazione della domanda.

Ozzano Emilia incentivi biciclette elettriche mobilita elettrica

OZZANO DELL’EMILIA (BO)
L’amministrazione comunale del comune di Ozzano dell’Emilia, in provincia di Bologna, finanzia un bando per l’assegnazione di eco-incentivi ai residenti, con l’obiettivo di ridurre le sostanze inquinanti emesse in atmosfera.
Questo bando, che finanzia l’acquisto di ebike, scooter e auto elettriche, concede contributi da 200€ fino ad un massimo di 500€.
Clicca qui per il link di presentazione della domanda.

San Lazzaro Di Savena incentivi biciclette elettriche mobilita elettrica

SAN LAZZARO DI SAVENA (BO)
Il Comune di San Lazzaro di Savena (BO) ha approvato il bando per l’assegnazione di incentivi per l’acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita, ciclomotori e motoveicoli elettrici. Possono fare richiesta del contributo le persone fisiche e giuridiche residenti nel Comune.
Per presentare domanda è necessario che l’acquisto della bici, ciclomotore e motoveicolo elettrico siano avvenuti dal 1 gennaio 2016 in poi.
Clicca qui per il link di presentazione della domanda.

Trento incentivi biciclette elettriche mobilita elettrica

TRENTO
Il piano per la mobilità elettrica della Provincia autonoma di Trento, prevede oltre 20 milioni di euro per i i prossimi 5 anni atti a promuovere molteplici azioni rivolte ai privati, le aziende e gli enti locali.
Sono attive agevolazioni per l’acquisto di autoveicoli elettrici per i cittadini, incentivi per l’installazione di colonnine per la ricarica per privati e aziende, ed infine contributi per le aziende che incentivano i percorsi casa-lavoro con ebike.
Clicca qui per il link di presentazione della domanda.

I bandi e gli incentivi citati in questa pagina si riferiscono all’acquisto di biciclette elettriche nelle varie località indicate, e sono intesi come validi fino a esaurimento fondi o se non diversamente specificato dagli anti erogatori dell’incentivo.