Senza categoria

Bosch Ebike System ha cercato di trovare una soluzione per ridurre gli incidenti stradali

Mercato ebike in crescita? Anche gli incidenti!

Ogni anno un numero sempre crescente di persone sceglie di muoversi con la bicicletta a pedalata assistita. Nei paesi nord europei le ebike sono diventate un mezzo di trasporto molto diffuso anche in città. Uomini e donne lasciano a casa l’auto per recarsi al lavoro in sella alla loro bicicletta elettrica. Questo mezzo a due ruote è tra le preferenze anche come sostituto dei mezzi pubblici.

Al fine di garantire il successo di questa forma di mobilità sul lungo termine, la sicurezza di tutti gli ebiker è un fattore di vitale importanza” commenta Claus Fleischer, CEO di Bosch eBike System durante la presentazione del nuovo prodotto

Il funzionamento

Il Bosch eBike ABS combina il sistema ABS della ruota anteriore con un limitatore di sollevamento della ruota posteriore per aumentare significativamente la sicurezza. Regolando la pressione di frenata sul freno anteriore durante le manovre critiche, la situazione per il ciclista si stabilizza e il rischio di caduta viene notevolmente ridotto.

Grazie al sistema ABS frontale, i sensori di velocità monitorano entrambe le ruote” ha spiegato Fleischer “nell’esatto momento in cui la ruota anteriore minaccia di bloccarsi, il sistema Bosch eBike ABS regola la pressione di frenata, ottimizzando così la stabilità e la manovrabilità dell’ebike”.

Si tratta di un vantaggio decisivo, specialmente sulle superfici stradali scivolose, sconnesse, con ghiaia o su terreno bagnato: la bici può essere rallentata con cura e portata ad una condizione di arresto.
Il limitatore di sollevamento posteriore garantisce che la ruota posteriore aderisca perfettamente al suolo nel caso di una sovra-frenata. I sensori di velocità rilevano il sollevamento e attivano l’applicazione sul freno della ruota anteriore. Di conseguenza la ruota riguadagna rapidamente il contatto con il terreno. Ciò diminuisce la probabilità che l’ebiker cada in avanti.

Lo studio

Due studi condotti dal Dipartimento Bosch Accident Research indicano che, dotando le ebike di un antilock braking system, il tasso di incidenti può essere sensibilmente ridotto.
Nel primo, i ricercatori hanno analizzato più di 500 incidenti ciclistici e concluso che, con un corretto sistema frenante, molti sinistri potrebbero essere evitati o le loro conseguenze attenuate. Infatti, nel 20% dei casi, il ciclista era caduto prima che si verificasse un’effettiva collisione: molte di queste cadute erano il risultato di una risposta frenante errata (o di un guasto al freno).
Il secondo studio, basato sui dati provenienti da più di 5.400 casi di collisioni in bici e conseguenti cadute, conferma che nessuna frenata era avvenuta in oltre il 75% degli incidenti.
Questo dimostra quanto i sistemi ABS possano essere decisivi in diverse situazioni, garantendo una frenata controllata, più stabile ed efficiente quando si verifica una situazione critica.