Show sidebar
Produttore
Motore
Anno
Capacità batteria
Taglia
eMountainbike - Bici Elettriche Mountainbike
87 products

eMountainbike - Bici Elettriche Mountainbike

Vedi
eBike City & Trekking - Bici Elettriche da Città
67 products

eBike City & Trekking - Bici Elettriche da Città

Vedi
eBike Gravel - Bici Elettriche Gravel
7 products

eBike Gravel - Bici Elettriche Gravel

Vedi
eBike Pieghevoli - Bici Elettriche Pieghevoli
4 products

eBike Pieghevoli - Bici Elettriche Pieghevoli

Vedi
eBike Cargo - Bici Elettriche Cargo
4 products

eBike Cargo - Bici Elettriche Cargo

Vedi
eBike Fat - Bici Elettriche Fat
2 products

eBike Fat - Bici Elettriche Fat

Vedi

eBike, Bici elettriche, Bici a pedalata assistita

Le eBike, note anche come Bici Elettriche o Bici a pedalata assistita, sono un mezzo innovativo, dalla forte personalità e tecnologia avanzata, che offre quel quid in più di energia quando serve, quando il gioco si fa duro. Quando si parla di e-Bike in Italia, si ci riferisce sempre alle bici a pedalata assistita, le uniche consentite per legge, che permettono di raggiungere una velocità massima di 25 km/h. In Europa, invece, le biciclette elettriche sono considerate come dei scooter da 50cc che permettono di raggiungere velocità più elevate anche senza la pedalata assistita.
Le biciclette elettriche consentono di esplorare qualsiasi terreno, strada o sentiero, indipendentemente dal grado di allenamento e capacità tecnica.

Le specifiche di una ebike

Le eBike per funzionare hanno bisogno della spinta dei pedali per fare funzionare il motore. Il motore può avere una potenza massima di 250W e, come detto prima, per legge, in Italia, non può superare la velocità di 25 Km/h. Se si supera il limite di velocità bisogna spegnere il motore della bici elettrica e proseguire manualmente, con la sola spinta delle gambe.

Il cuore dell'ebike: il motore

Il motore delle e-Bike può essere integrato nei pressi dei pedali o nei mozzi della bicicletta:

  • nel mozzo anteriore o posteriore è poco ingombrante ed è adatto per le salite non troppo ripide fino al 15%.
  • nella zona dei pedali fa girare la corona ed è più ingombrante permettendo di affrontare salite più ripide, intorno al 20/25%.

Il posizionamento del motore elettrico influenza le prestazioni ed il comportamento delle bici a pedalata assistita!

  • MOTORE NEL MOZZO ANTERIORE: il posizionamento nel mozzo anteriore permette un’implementazione facile e rapida, ne consegue un prezzo di realizzazione e di vendita ridotto, e una migliore distribuzione dei pesi sulla bici. Dall’altra parte, però, la presenza della trazione anteriore ostacola la manovrabilità alla partenza nei sentieri inclinati e/o scivolosi e potrebbe causare il danneggiamento della forcella. Perciò, per prevenire i danni alla forcella, le bici elettriche a trazione anteriore generalmente sono dotati di una bassa coppia.
  • MOTORE NEL MOZZO POSTERIORE: i motori collocati nel mozzo posteriore, quindi a trazione posteriore, garantiscono una maggiore stabilità e guidabilità dell’eBike. Dall’altra parte però la bici potrebbe essere però sbilanciata se motore e batteria si trovano posizionati nella zona posteriore del mezzo. Ne consegue che questa tipologia di motore non è adatto a sentieri in cui sono frequenti le salite ripide.
  • MOTORE NEI PEDALI: il motore collocato nella zona dei pedali permette di sfruttare il cambio di velocità della bici elettrica. É un motore consigliato per le salite mediamente ripide (tra il 20% ed il 25% di inclinazione). Il motore posizionato nell’asse dei pedali richiede dei telai di e-Bike realizzati appositamente per esso. Ciò implica un considerevole aumento dei costi. I primi modelli di questo motore erano molto ingombranti tanto che è stato necessario allungare la lunghezza della pedivella rendendo la pedalata molto scomoda. I modelli successivi hanno risolto il problema.

L'energia dell'ebike: la batteria

La batteria è un altro dei componenti più importanti in una bici elettrica ed è quello che alla fine definisce il prezzo finale della bici elettrica.
Attualmente ci sono tre tipologie di batteria che si contraddistinguono per peso, efficienza e costo.

  • Batterie al piombo: sono le più pesanti, con una durata di vita molto basso rispetto alle altre e molto economiche. Per via della loro pesantezza e della poca durata di vita stanno scomparendo dal mercato lasciando il posto a quelle più moderne.
  • Batterie agli ioni di litio: sono le migliori in termini di efficienza e peso. Infatti hanno piccole dimensioni, sono leggere e assicurano prestazioni e durata di vita maggiori rispetto alle altre. Il prezzo, date le caratteristiche top, è più alto. I migliori marchi di eBike adottano questa tipologia di batteria per le proprie bici elettriche.
  • Batterie agli ioni di ferro: risultano più pesante di quelle agli ioni di litio ma meno pesanti da quelle al piombo. Questa tipologia di batteria presenta un’autonomia e una durata di vita buona, al di sotto della batteria agli ioni di litio ma ben al di sopra delle batterie al piombo.

Il sistema di comunicazione dell'ebike: il sensore di pedalata

Il sensore è un componente molto importante per la bici elettrica poiché rileva se si sta pedalando o meno, lo comunica alla centralina e decide se attivare o disattivare il motore, come da normativa europea. Ci sono due tipologie di sensori:

  • Sensore di sforzo: garantisce l’attivazione del motore alla minima rilevazione di pressione sul pedale. Più pressione rileva più potenza viene erogata dal motore. Questa tipologia di sensore si trova maggiormente nelle biciclette elettriche con il motore posizionato nell’asse dei pedali e in minor parte in quelle con il motore posizionato nei mozzi anteriori e posteriori.
  • Sensore di rotazione: differentemente dal sensore di sforzo, questo sensore attiva il motore quando rileva la rotazione dei pedali, indipendentemente dalla pressione. La pedalata assistita viene disattivata quando non viene rilevato il movimento rotatorio dei pedali.

Il cervello dell'ebike : il display

Il display è generalmente collocato sul manubrio e permette di visualizzare diverse informazioni come il livello di carica della batteria, il livello di assistenza selezionato, i chilometri parziali e totali percorsa con la bici elettrica, la velocità di percorrenza, l’ora ed altre informazioni che dipendono dalla tipologia di display.

Le ebike Mountainbike

La maggior parte delle Mountainbike Elettriche sono dotate di telaio in alluminio, molto resistente e leggero. Le ebike di ultima generazione possono presentare un telaio in carbonio, molto più leggero dell’alluminio e con uguale resistenza.

Le eMTB presentano geometrie e strutture diverse a seconda della loro destinazione di utilizzo: Cross Country / Marathon | All Mountain | Enduro / Downhill. Ad una maggiore escursione della forcella corrisponde una distanza maggiore tra il motore elettrico ed il terreno.

Tutte le ebike eMTB presentano un display sul manubrio sul quale si possono leggere le informazioni riguardo alla distanza percorsa, livello della batteria, modalità di assistenza, velocità. Le varie modalità di assistenza alla pedalata si possono scegliere tramite un telecomando, posto anch’esso sul manubrio, così da personalizzare la propria esperienza sull’ebike.

Le ebike da enduro, città, trekking, corsa, gravel e cargo

  1. E-bike da enduro: le ebike da enduro sono pensate per affrontare percorsi impegnativi in montagna, con un'attenzione particolare alla discesa. Sono dotate di sospensioni robuste e ammortizzatori, ruote da 27,5 o 29 pollici e motori potenti per supportare il ciclista nelle salite più ripide.
  2. E-bike da città: le ebike da città sono progettate per l'uso urbano e quotidiano, con un design elegante e funzionale. Sono dotate di una batteria integrata nella parte posteriore o centrale del telaio, un motore silenzioso, luci, parafanghi e portapacchi per trasportare oggetti.
  3. E-bike da trekking: le ebike da trekking sono pensate per i ciclisti che amano esplorare percorsi su strada e fuori strada, per brevi o lunghi tragitti. Sono dotate di una batteria con maggiore autonomia, ruote da 28 pollici, un motore potente e sospensioni anteriori per affrontare terreni accidentati.
  4. E-bike da corsa: le ebike da corsa sono progettate per i ciclisti che cercano prestazioni elevate su strada. Sono dotate di una batteria leggera e un motore integrato nella parte centrale del telaio, che fornisce una spinta supplementare quando il ciclista pedala. Sono aerodinamiche, con ruote da 28 pollici e un design sportivo.
  5. E-bike gravel: le ebike gravel sono ideali per le avventure su strade sterrate e sterrati. Sono dotate di pneumatici larghi con un battistrada leggero che garantisce un'ottima aderenza su terreni sconnessi e di un telaio resistente per affrontare anche i terreni più impegnativi. Sono generalmente dotate di una batteria di grande capacità per garantire un'ampia autonomia.
  6. E-bike cargo: le ebike cargo sono progettate per trasportare carichi pesanti, come attrezzature sportive, generi alimentari o bagagli. Sono solitamente dotate di un grande portapacchi e di un telaio robusto per garantire la stabilità del carico durante la guida. Sono anche spesso dotate di motori potenti per assistere la pedalata durante il trasporto di carichi pesanti.

Come scegliere una ebike

Scegliere una bici a pedalata assistita è una scelta molto importante, da fare scrupolosamente.

Robustezza del telaio e qualità dei componenti sono ai primi posti. I freni devono rispettare i requisiti di leggi. La componetistica elettrica, motore e centralina devono essere sicuri e non devono provocare interferenze con altri dispositivi elettrici nelle circostanze. La batteria che consigliamo è quella agli ioni di litio con garanzia di almeno 1 anno.

In ogni caso nel nostro negozio troverai un tecnico esperto che ti saprà consigliare l’e-bike più adatta alle tue esigenze!

I marchi più prestigiosi di ebike sono quì

L'ebike è diventato uno dei mezzi di trasporto più popolari nel mondo ciclistico, grazie alla sua capacità di combinare la pedalata assistita con il piacere di pedalare e l'efficienza energetica. Tra i marchi di ebike più prestigiosi si trovano Scott, Cannondale, Ktm, Husqvarna, Haibike, Riese & Muller, GoCycle, Raymon, Winora, Bottecchia, Atala e Whistle e tanto altro ognuno dei quali è sinonimo di qualità, affidabilità e prestazioni eccezionali.

  • Scott è uno dei marchi di biciclette più famosi al mondo, noto per la sua tecnologia all'avanguardia e per la sua attenzione ai dettagli.
  • Cannondale è famosa per la sua attenzione alla leggerezza e alla rigidità delle biciclette, nonché per la sua estetica iconica.
  • Ktm è un marchio austriaco noto per la sua capacità di combinare l'innovazione tecnologica con la resistenza e la durata.
  • Husqvarna è specializzata in ebike ad alta potenza, offrendo modelli ideali per i terreni più impegnativi.
  • Haibike è conosciuta per la sua capacità di offrire una guida fluida e dinamica, grazie all'uso di motori Bosch di ultima generazione.
  • Riese & Muller è un marchio tedesco specializzato in ebike di alta gamma, che combina comfort, affidabilità e prestazioni eccezionali.
  • GoCycle è un marchio inglese noto per la sua tecnologia innovativa e la facilità d'uso, grazie al suo design pieghevole.
  • Raymon è un marchio giovane ma innovativo, specializzato in ebike ibride elettriche, ideali per le esigenze di ciclisti che desiderano combinare pedalata assistita e tradizionale.
  • Winora è un marchio tedesco noto per la sua attenzione alla qualità dei componenti e alla resistenza della bicicletta, ideale per i ciclisti che cercano affidabilità a lungo termine.
  • Bottecchia è un marchio italiano noto per la sua passione per la bicicletta, che si riflette nei suoi modelli eleganti e performanti.
  • Atala è un marchio italiano noto per la sua attenzione alla qualità dei materiali e all'innovazione tecnologica.
  • Infine, Whistle è un marchio italiano noto per la sua attenzione alla durata e alla resistenza, ideale per i ciclisti che cercano un'ebike affidabile e resistente.